come fare reso amazon

Come fare un reso su Amazon e restituire i prodotti

In questo articolo spiegheremo come sia possibile fare un reso su Amazon. Nel caso in cui il nostro ordine sia già arrivato a casa ed il prodotto non corrisponda a ciò che avevamo scelto o peggio ancora presenti dei difetti, abbiamo la possibilità di rendere ad Amazon il nostro precedente ordine in cambio di un rimborso o di merce sostitutiva.

Solitamente, la nostra richiesta di reso può avvenire entro un mese dalla data di consegna del prodotto, mentre in altri casi la restituzione della merce può diventare più problematica. Prima di conoscere quali sono le situazioni che si potrebbero presentare, vediamo in quali casi possiamo chiedere di restituire il prodotto indesiderato ed ottenere magari il rimborso del prezzo, ed in quali situazioni non è possibile farlo.

Secondo la politica di Amazon è possibile restituire gli articoli non richiesti senza specificane un motivo valido entro trenta giorni dalla data di consegna. Se ci trovassimo in questa situazione, potremmo tranquillamente richiedere l’intero rimborso della merce acquistata effettuandone il reso. Se il prodotto viene rispedito ad Amazon nel giro di due settimane, l’azienda online si occuperà anche di sostenere i costi di spedizione, mentre se i tempi diventassero più lunghi sarà direttamente il richiedente a prendersi carico delle spese di spedizione. Per quel che riguarda i rimborsi, Amazon può restituire l’intera quota di acquisto dell’articolo sulla stessa carta di credito utilizzata dal cliente al momento dell’acquisto nel giro di una settimana dalla ricezione del reso, in alternativa il rimborso può avvenire anche tramite buoni di acquisto girati al cliente.

Inoltre, ci sono prodotti che in fase di acquisto ed in caso di reso prevedono il rimborso immediato al cliente senza aspettare i tempi di riconsegna ad Amazon. Quest’ultima in questo caso effettua un bonus sull’account del cliente che verrà perso nel caso in cui il cliente non restituisca il prodotto prima dei 30 giorni pattuiti. Ovviamente, Amazon sottolinea come sia importante al momento del reso inviare la merce in buone condizioni, così come è stata trovata al momento dell’acquisto, stesso discorso vale anche per gli articoli usati. Essi non devono presentare ulteriori segni di usura o altri difetti non presenti al momento della consegna.

Tuttavia, esiste una serie di prodotti acquistabili su Amazon per i quali non è prevista la possibilità di reso, salvo dei gravi difetti o guasti. Ci riferiamo agli articoli personalizzati o confezionati per un regalo, alcune bevande alcoliche che presentano un valore variabile a seconda dell’andamento dei mercati, prodotti immateriali come software o altri articoli digitali, infine giornali e riviste.

Effettuare il reso degli articoli da Amazon

Se volessimo effettuare il reso per articoli spediti da Amazon è necessario aprire la finestra dalla Homepage del sito con la scritta “Restituisci o sostituisci articoli”, scegliere l’articolo che si vuole restituire indicando, nei casi che lo prevedono, il motivo della decisione presa (presenza di difetti, guasti, ecc..), scegliere un metodo di restituzione ed ottenere l’etichetta relativa al reso che dovrà essere incollata sul pacco da spedire ad Amazon. Vi è infine la possibilità, grazie all’etichetta prepagata, di scegliere se recarsi personalmente all’ufficio postale per spedire il tutto o chiedere la funzione di ritiro a domicilio.

Se la restituzione è causata da ripensamenti personali e quindi esonera Amazon da particolari errori in fase di spedizione, durante il successivo rimborso verranno stornate le spese di spedizione dell’articolo che variano a seconda della modalità di restituzione scelta. In caso contrario, se si restituisce un articolo difettoso non per cause da attribuire al cliente, il costo dell’etichetta prepagata non verrà addebitato.

Le etichette prepagate non sono valide per spedizioni effettuate dall’estero o se si riferiscono ad articoli acquistati sul Marketplace. Se la spedizione del reso avviene tramite corriere o se il pacco viene spedito dall’estero, vengono usate le etichette non prepagate che permettono di sostenere le spese di spedizione direttamente all’ufficio postale o al corriere.

Per procedere effettivamente alla restituzione del prodotto utilizzando il sito o l’applicazione di Amazon bisogna accedere al Centro Resi Online dopo ovviamente aver effettuato l’accesso dal nostro profilo, se non ne hai ancora uno crealo qui. Dopo aver effettuato l’accesso bisognerà cliccare sul link “Restituisci un articolo” e scegliere tra gli ordini personali effettuati l’articolo da restituire. Sarà dunque necessario motivare la nostra scelta fornendo un motivo tra quelli disponibili dal menu a tendina e andare avanti nella procedura tramite il tasto “Continua”. Infine, si potrà decidere se ottenere il rimborso sul metodo di pagamento selezionato per l’acquisto oppure optare per un buono regalo.

Infine, si sceglierà il metodo di restituzione dell’articolo, se tramite l’ufficio postale o il ritiro dal corriere, selezionando conferma avremo la possibilità di stampare l’etichetta di reso. Se è stata selezionata l’opzione di restituzione tramite corriere verremo contattati entro le 24 ore dalla nostra richiesta con una mail dove verranno comunicate data ed ora del ritiro.

Reso di articoli dal Marketplace

In caso di necessità di resi per articoli acquistati sul Marketplace, ovvero prodotti ordinati da altri fornitori e non direttamente da Amazon, l’articolo sarà da restituire al venditore terzo. Tutte le aziende esterne presenti su Amazon applicano le stesse politiche di reso approvate dal sito, per maggiori dettagli conviene visitare direttamente la pagina del venditore sul relativo profilo.

Per fare ciò, accediamo sempre dal link nella Homepage contenente la voce “Restituisci o sostituisci articoli”:

 

cliccando successivamente nella sezione “Restituisci un articolo”:

 

Fatto questo, si può visitare la pagina del profilo del venditore e andare nella sezione Resi, garanzie e rimborsi ed infine cliccare sulla voce Politiche di reso del venditore. Se nella schermata che appare non vi sono particolari politiche di reso, verranno seguite le regole che Amazon ha redatto nella specifica pagina dell’informativa. Si procederà, dunque, ad inviare la richiesta di reso al venditore che normalmente dovrebbe rispondere entro due giorni lavorativi. Nel caso in cui i tempi si allungassero è possibile inviare una richiesta di reclamo tramite la Garanzia dalla A alla Z che viene applicata se sorgono inconvenienti con i resi.

In caso di risposta affermativa dal venditore, verrà ricevuta una mail contenente una etichetta di reso da stampare facendo l’accesso al Centro Resi online. Può succedere che alcuni venditori utilizzino una modalità diversa per quanto riguarda la procedura del reso che verrà comunque comunicata per mezzo mail.

Per quanto riguarda le spese di spedizione, eccetto casi in cui l’articolo presenti difetti evidenti, sono sempre a carico del cliente. Nell’evenienza in cui il venditore sia stato contattato entro quattordici giorni dalla ricezione del prodotto, ed il pacco sia stato restituito entro i trenta giorni dalla consegna, ma non sia stata ricevuta nessuna assistenza è possibile aprire un reclamo sempre utilizzando la Garanzia dalla A alla Z.

Nel caso di acquisti effettuati dal Marketplace ed aver inviato la richiesta di reso al venditore per approvazione si dovrà attendere necessariamente la risposta di quest’ultimo. A seconda della motivazione del reso ci sarà l’opzione di poter scegliere tra una sostituzione o un rimborso. Se non fosse presente il pulsante per la richiesta del reso, converrà contattare direttamente il venditore andando nella sezione “I miei ordini”, individuando l’articolo da restituire e cliccando sul pulsante “Feedback venditore”. Si potrà scegliere dunque il venditore dell’ordine da restituire visualizzando il suo profilo e andando nella sezione dei relativi contatti.

Problemi o dubbi?

Lo stato dei resi e degli eventuali rimborsi è sempre consultabile nella sezione del profilo “I miei ordini” cliccando sul pulsante “Resi” presente accanto all’ordine dell’articolo da restituire.

Se si riscontrano ancora difficoltà a restituire un articolo è utile visualizzare questa pagina riepilogativa sui resi, o per avere maggiori dettagli sulla situazione dei rimborsi sarebbe utile leggere anche qui.

 

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *