amazon pagamento con paypal

Amazon, pagamenti con Paypal: si può? Come pagare su Amazon, pagamenti accettati

Molti si chiedono se su Amazon sia possibile pagare con Paypal. I pagamenti con Paypal sono spesso molto richiesti, data la velocità e semplicità di pagamento. Infatti con Paypal è possibile pagare collegandosi con il proprio account, e se si ha una carta di credito collegata e non c’è saldo su Paypal i soldi vengono addebbitati direttamente sulla carta di credito o prepagata associata al conto. In alternativa, da poco, con Paypal è anche possibile pagare tramite addebito diretto sul conto in banca (Direct Debit). Ma quali sono quindi i metodi di pagamento accettati da Amazon? E’ possibile pagare con il proprio conto Paypal? E se no, per quale motivo? Ecco le domande che ci siamo posti e le risposte a queste domande.

Su Amazon NON si paga con Paypal

Purtroppo su Amazon non è possibile pagare con Paypal. Gli unici metodi accettati da Amazon per i pagamenti degli acquisti online sono infatti le carte di credito (o prepagate) e i buoni regalo Amazon.

Su Amazon non è nemmeno possibile pagare tramite bonifico bancario o con contrassegno.

Questa politica intrapresa da Amazon è sicuramente utile a far risparmiare alla grossa multinazionale di vendita online di prodotti di qualsiasi genere una grossa parte delle entrate (esempio dalle alte commissioni chieste da Paypal, che superano il 3% ad acquisto). In questo modo è possibile per Amazon fare una politica di prezzi imbattibile, offrendo prodotti di qualità a prezzi molto bassi.

E riuscendo ad ottenere ottimi sconti per i suoi utenti finali. Infatti abbattendo i costi relativi alle commissioni che Paypal chiederebbe per ogni singola vendita, ovvero il 3% di commissione Paypal, Amazon non potrebbe in alcun modo sostenere prezzi e scontistiche così basse (si pensi ad esempio alle spedizioni gratuite di Amazon Prime, tra l’altro possibili grazie ad un sistema di logistica immenso e presente a livello mondiale) abbassando così di molto i costi di gestione su tutti i lati (spedizioni, pagamenti, commissioni per i pagamenti) e in questo modo permettendo agli utenti finali di acquistare spesso a prezzi molto più bassi rispetto a quelli che si trovano in giro sulla maggior parte degli e-commerce in tutto il mondo.

Grazie ai prezzi bassi (resi possibile anche dai limitati metodi di pagamento accettati) e ad un sistema logistico quasi impeccabile, è possibile per Amazon aggiudicarsi una grossissima fetta di mercato, rendendo i suoi clienti finali contenti di acquisti a poco prezzo, per merci di buona qualità e tempi di spedizione molto brevi!

Condividi!

1 commento

  1. È un gran peccato. Mi sentirei più sicura e sicuramente cosi Amazon aumenterebbe gli acquisti e la felicità dei clienti. Sono d’accordo della massima serietà ed affidabilità di Amazon e non di certo metto qualcosa in discussione ma ogni volta che devo pagare devo fare un trasferimento dal conto paypal alla prepagata e, a parte i tempi di trasferimento, devo pagare sempre la commissione che mi sta sullo stomaco. Confido in un evoluzione di Amazon. Grazie mille per l’articolo, per poco pensavo di essere incapace 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *