stelle sguardo all universo

Le stelle .. uno sguardo sull’universo

Le stelle.. chi non ha mai alzato lo sguardo in cielo, di notte, e osservato quella volta illuminata e piena di stelle. Stelle che sembrano salutare, fare l’occhiolino.

Un cielo, quello stellato, che è molto più che romantico. Molto più che fonte di ispirazione. Molto più che creatività celeste, che musa ispiratrice di poeti ed amanti. Le stelle sono molto di più che tutto questo.

Le stelle sono da sempre state fonte di ispirazione, per poeti, cantanti, pensatori, ma anche per scienziati ed astronomi. Ispirazione anche di blog come questo, le stelle. Ispirazione Per chiunque avesse voglia di alzare la testa in alto, il naso all’insù per guardare il cielo. Per chiunque, affascinato dalle costellazioni e da tutti quei punti illuminati che brillano in cielo, avesse voluto smettere di pensare alla realtà di tutti i giorni, almeno per un pò, e focalizzarsi sulla realtà parallela di un universo infinito.

La fonte prima della creatività dell’universo si esprime nella perfezione della geometria stellare. Una perfezione di forme geometriche allineate tra loro, tanto da rendere ogni pensiero ancorato tra queste linee perfette. Che sembrano essere tracciate da un architetto. La perfezione della volta celeste e stellata ci mette di fronte a tante domande. Ma allo stesso tempo ci apre quella fonte creativa che sta alla base dell’universo, e che vediamo in ogni parte. Vediamo in ogni cosa.

L’universo intero sembra parlare e spiegarci la sua geometria, quando guardiamo le stelle. Sembra spiegarci il perché siamo così piccoli. Perché non abbiamo nient’altro se non noi stessi. Che tutto intorno scompare, ma che qualcosa resta. E quello che resta sono quei piccoli puntini, illuminati. Che dall’alto del cielo mostrano la loro luce a chiunque voglia guardare. Che sono lì da milioni di anni, e che anche quando si spengono, continuano a proiettare la loro luce anni e anni ancora. Fino a quando, un giorno, si spengono anche loro. Quei giganteschi ammassi di gas e luce che compongono l’universo.

Si spengono, lasciando un punto in meno nel cielo. Che viene sostiuito dall’infinità di punti illuminati, che continuano a fare l’occhiolino, a chiunque li guardi. A tutti quelli innamorati, quei pensatori, quei curiosi, quei pazzi, o semplicemente quegli uomini e quelle donne, che guardano in cielo, in cerca di un qualcosa.

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *