panchina-al-parco-schiena-appoggiata

Quando la schiena fa male

Quando la schiena fa male, quando non sai cosa scrivere, è in questi momenti che pensi: ma che cavolo sto facendo?

Fuori c è un sole incredibile. Forse problemi di cervicale acuta hanno portato a tutto questo. Hanno portato ad un semplice antidoto contro la sedentarietà. Sicuramente stare seduti non giova. Quando poi il collo è piegato in basso, cercando qualche parola. E’ lì che ti rendi conto che dovresti scrivere qualcosa di più sensato. O almeno alzarti dalla sedia. Alzarti ed andare a fare una passeggiata all’aria aperta, andare a conoscere le persone, andare in palestra.

Ma tu non vuoi, preferisci stare seduto. E poi piangere lacrime amare di coccodrillo, quando la schiena fa male e cerchi rimedi ed esercizi per la tua cervicale.

No, un drink sicuramente non aiuta. Stai seduto lo stesso, mentre bevi il tuo drink. E la schiena fa male ancora di più. Pensi che una sedia ergonomica possa essere il rimedio. Ci pensi, ma probabilmente tutto quello che hai ricevuto in cambio, è un nulla. In confronto a quello che potresti fare.

La cervicale è sempre più forte, e tu non sai dire basta. Le mani scrivono da sole, la testa non pensa nemmeno a quello che sta scrivendo. Pensi soltanto, beh qualcuno lo leggerà. Qualcuno leggerà questi pensieri astrusi ed astratti.

Ma la schiena è sempre lì, a ricordarti che dovresti alzarti. Che stare seduti in quella posizione barbara sicuramente non aiuta la tua artrosi. Dovresti fare esercizi, meglio, per la tua colonna cervicale. Aiutare il movimento, aiutare a portare qualcosa di originale in questo cazzo di web fatto soltanto di pagine copiate. Ma allora che ci stanno a fare i SEO in Italia. Cercano soltanto un modo per arrotondare. Copiando quello che non sapevano, per diventare più esperti su come fare un esercizio per la cervicale, o su come far passare il mal di testa. Che poi, te lo sei mai chiesto com’è che si fa passare davvero, il mal di schiena?

Potresti andare ad un dottore, ad uno specialista ortopedico, ma quello che ci ricaveresti sono le tasche più leggere. 100 euro non fanno la differenza, è vero. Quello che fa la differenza è invece il movimento.

Quante ore sei seduto al pc, te lo sei mai chiesto? Quante ore passi seduto durante tutta la tua giornata. Non lo sai nemmeno più tu. Televisione, computer, drinks, esercizi in palestra, ai macchinari. Poi in macchina, nella tua bella automobile, che poi ormai le automobili ci hanno invasi, ci hai mai pensato? Almeno stai attento a non addormentarti alla guida. Probabilmente si, forse anche no. E poi seduto in ufficio, al ristorante, o su di una comoda panchina del parco.

Quante volte hai alzato la testa al cielo? Quante volte hai davvero osservato le stelle? Ti sei accorto che anche le stelle si muovono nel loro lontano infinito universo? Anche loro girano su se stesse, sembrano quasi danzare, mentre illuminano il cielo con il loro splendore, con la loro brillantezza.

E tu? Guardi le stelle dalla tua panchina nel parco, seduto, la notte. Non ti rendi conto che, per quante cose tu possa aver fatto, resti sempre SEDUTO. Allora alzati! Alzati e goditi quelle gambe che non ti lasciano mai solo, che ti accompagnano anche durante una passeggiata solitaria.

Alzati e sorridi!

Condividi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *